Eventi

Euroflora – XI esposizione internazionale del fiore e della pianta ornamentale

I colori e i profumi di Euroflora tornano a Genova dal 21 aprile al 6 maggio nell’irripetibile scenario dei Parchi Nervi, il più grande parco affacciato sul Mediterraneo, uno scrigno di tesori botanici e d’arte tra giardini e ville storiche.

Come Associazione Emozione Italia siamo lieti di segnalare Euroflora, che è a buon diritto la più importante tra le floralies europee. Dalla presentazione sul sito https://www.euroflora2018.it apprendiamo come faccia parte della Association of International Floralies, dopo essere stata riconosciuta alla sua prima edizione del 1966 dall’Association Internationale des Producteurs Horticoles.

L’edizione 2018 – promossa dal Comune di Genova in collaborazione con Regione Liguria e le Camere di Commercio di Genova e delle Riviere e il supporto delle società partecipate – si inserisce nell’ambito dell’anno europeo dedicato alla tutela del patrimonio culturale, valorizzando un patrimonio storico e naturalistico unico in Italia, grazie anche al contributo scientifico dell’Università di Genova.

Come ha sottolineato il Sindaco Marco Bucci, Genova è pronta ad ospitare decine di migliaia di visitatori desiderosi di godere di un evento unico, organizzato in uno degli spazi più belli al mondo. Euroflora non sarà una manifestazione vista e vissuta solo a Nervi, ma in tutta la città grazie a eventi, spettacoli, promozioni, che coinvolgeranno genovesi e visitatori e che valorizzeranno ancora di più l’esposizione internazionale.

Una città vestita a festa sarà in continuo fermento con visite guidate e aperture straordinarie nei Musei e nei Palazzi dei Rolli, mostre a tema e concerti, manifestazioni e iniziative in ogni angolo. Tante proposte anche nei quartieri : rassegne jazz, happening di danza, animazioni per bambini, oltre a degustazioni tipiche e promozioni per accogliere da perfetti padroni di casa le tante persone attese.
E la festa, superando i confini della città, si estende anche a Bogliasco, Pieve, Sori, Recco, Avegno, Uscio, Camogli, Santa Margherita, Rapallo, Zoagli e Chiavari

Genova , piazza De Ferrari
Genova , piazza De Ferrari

Parchi Nervi, sede dell’esposizione

Molto caratteristico il luogo dell’esposizione, i Parchi di Nervi, in declivio sulla scogliera con esemplari straordinari, come l’araucaria Bidwillii originaria dell’Australia di oltre venticinque metri di altezza. Poi i tre Musei – Raccolte Frugone, Galleria d’Arte Moderna e Wolfsoniana –  ricchi di tesori artistici. Da qui la necessità di vestire il parco di fiori e colori, di esaltare la corrispondenza tra arte e natura con la scelta di realizzare esclusivamente scenografie vegetali e installazioni artistiche nel rispetto dei parchi : oltre otto ettari di superficie, oltre duecentocinquanta tra florovivaisti, paesaggisti, maestri fioristi e decoratori floreali, milioni di fiori e piante originarie di ogni parte del mondo.

Veduta aerea dei Parchi Nervi
Veduta aerea dei Parchi Nervi

La spettacolarità dell’evento sarà garantita, in particolare, dai sei grandi quadri che costelleranno il percorso di visita principale, quattro dei quali dedicati agli elementi naturali: fuoco, acqua, terra e aria. Red Wave con lunghe fiamme di margherite rosse che arrivano a lambire la sommità del grande prato, il Lago delle ninfee per accogliere il riflesso del paesaggio e del cielo, le contaminazioni tra arte e natura di Germinazioni, pareti di verde verticale che accompagnano in una sequenza di quinte vegetali Capsica Red Light, installazione scultorea di venti peperoncini rossi in bronzo e resina policroma, il Labirinto, un percorso di 200 metri di lunghezza, alto 180 centimetri, dove lo sguardo del visitatore si alzerà verso il Bouquet de Coquelicots Suspendus (Bouquet di papaveri sospesi) ideato dal costruttore di aquiloni Alain Micquiaux.

La composizione “Red Wave”
La composizione “Red Wave”

Le partecipazioni italiane ed estere Ospite d’onore Pechino 2019

Tra le presenze straniere, Taiwan con le orchidee di Joseph Wu, gli Stati Uniti, la Francia anche con le “gemelle” Floralies di Nantes, la Spagna con significative realtà produttive e la città di Murcia. Un’aiuola sarà firmata dall’intero Corpo consolare di Genova, in rappresentanza di 56 Paesi.

Ospite d’onore di Euroflora 2018 sarà Pechino 2019, l’esposizione internazionale di orticoltura, cui sarà dedicato uno spazio importante all’ingresso della manifestazione : quella di Genova sarà la prima presentazione Ufficiale in Italia.

Gli eventi dentro Euroflora e la serata del Rotary

All’aperto sul Belvedere di Villa Serra, nello Spazio Incontri Mare o nello spazio Incontri Fienile Euroflora presenterà tutti i giorni un programma di eventi. La musica dei mandolini, il tango del Centro Buenos Aires, il ballo con le coreografie dell’ottocento della Compagnia Italiana Teatro e Danza, la serata Rotary, il 24 aprile, con i primi ballerini della Scala Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta, saranno alcuni degli spettacoli in programma. In particolare, il Rotary Club Genova Golfo Paradiso è il punto di riferimento per i rotariani che volessero visitare Euroflora.

La ristorazione, tutte le eccellenze del territorio : dallo street food al ristorante stellato

Nei giorni di Euroflora sarà possibile gustare l’eccellenza del cibo genovese e ligure in tutte le sue declinazioni: dal dolce al salato e dallo street food alla cena elegante in un ristorante stellato.

Tra le prelibatezze e le ghiottonerie sarà una garanzia la presenza del Consorzio della focaccia di Recco; un posto d’onore l’avrà la focaccia genovese prodotta dai panificatori di Nervi e abbinata al vino bianco del territorio.

Notizie utili

Euroflora è aperta dal 21 aprile al 6 maggio 2018, con orari di apertura dalle ore 9 alle 19,30. Il costo delle varie tipologie di biglietti è spiegato al link : https://www.euroflora2018.it/biglietti/

Euroflora sarà raggiungibile esclusivamente con i mezzi pubblici. I clienti degli hotel di Nervi con parcheggio interno potranno accedere con apposito pass (da richiedere all’hotel). Sono previsti bus navetta dai parcheggi di interscambio (P.le Kennedy) alla stazione ferroviaria di Genova Brignole e da corso Europa (dove sosteranno i bus turistici) all’ingresso della manifestazione.

Da Genova Brignole sarà possibile raggiungere in treno la stazione di Genova Nervi, a soli 150 metri dall’ingresso di Euroflora. Questi servizi di mobilità urbana sono compresi nel costo del biglietto di Euroflora. Per i visitatori con disabilità saranno disponibili, sino ad esaurimento, parcheggi dedicati in prossimità dei parchi di Nervi.